Normativa e applicazione delle mascherine DPI per COVID-19

Normativa e applicazione delle mascherine DPI per COVID-19
Normativa e applicazione delle mascherine DPI per COVID-19

L’emergenza sanitaria COVID-19, più comunemente conosciuta come Coronavirus, sta ovviamente suscitando dibattito su più fronti per ciò che concerne le misure di prevenzione sia a livello comunitario che individuale. E uno degli argomenti al centro dell’attenzione riguarda le mascherine per la protezione delle vie respiratorie; non solo per le problematiche di reperibilità, ma anche per il loro corretto utilizzo. E nell’ottica di contribuire alla promozione di un’informazione certa e attendibile, anche CMC COMPANY vuole ribadire i concetti espressi dal Ministero della Salute e dalla comunità medico-scientifica in generale.

Quando va indossata la mascherina

Le mascherine vanno indossate solamente nei casi in cui mantenere le distanze di sicurezza minime consigliate (1 m) con le altre persone risulta difficile: di conseguenza utilizzarle quando si è soli su di una strada deserta oppure alla guida dell’automobile è inutile, oltre che uno spreco nell’ottica delle risorse limitate di cui la comunità e le strutture sanitarie attualmente dispongono. Riguardo a chi deve indossarle, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ne raccomanda l’utilizzo a chi sospetta di aver contratto il Coronavirus con presenza di sintomi quali tosse e starnuti, oppure per chi si occupa di persone che l’hanno contratto.

Come va applicata

La procedura di applicazione della mascherina prevede innanzitutto la detersione delle mani con acqua e sapone, oppure con una soluzione disinfettante a base alcolica. Nell’indossare il prodotto, coprire sia la bocca che il naso e assicurarsi che aderisca bene al volto, accertandosi di avere il lato corretto rivolto verso l’interno e il bordo inferiore sotto al mento. Mentre va indossata, la mascherina non va mai toccata, e nell’eventualità che ciò accada è necessario lavarsi le mani. È bene inoltre ricordarsi che le mascherine sono monouso: nel momento che si inumidiscono, vanno sostituite con una nuova; per togliere la mascherina bisogna prenderla dall’elastico senza toccarla anteriormente, per poi gettarla immediatamente in un sacchetto chiuso. Lavare nuovamente le mani. 

Quali modelli possono essere utilizzati

Per le persone comuni, il dispositivo da utilizzare è la mascherina chirurgica, riconoscibile per il marchio CE che ne certifica la conformità ai requisiti richiesti; queste consentono di bloccare goccioline provenienti da bocca e naso, proteggendo così sia l’indossatore che le persone che stanno attorno. Gli operatori sanitari che stanno a diretto contatto con pazienti positivi al COVID-19,e che svolgono azioni che possono generare aerosol quali broncolavaggi, broncoscopie, procedure di intubazione ed estubazione e assistenza a pazienti intubati devono invece utilizzare le mascherine modello Fpf2 e Fpf3, le quali offrono una filtrazione rispettivamente al 92% e al 98% per chi le indossa.

CMC COMPANY ci tiene a ricordare che, sebbene la maggior parte della produzione venga per ora assorbita dalla Protezione Civile, in questo momento delicato stiamo facendo il possibile per contribuire alla distribuzione di DPI utili a contrastare l’emergenza, e il nostro commerciale è comunque a completa disposizione. Un augurio sincero a tutti per una veloce ripresa.

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Le necessità dei nostri clienti diventano le nostre necessità. CMC COMPANY offre soluzioni a 360 gradi, anche per esigenze particolari, con prodotti specifici.