Pherocon, trappola per cimice asiatica distribuita da CMC COMPANY

Pherocon, trappola per cimice asiatica distribuita da CMC COMPANY
Pherocon, trappola per cimice asiatica distribuita da CMC COMPANY

Tra le soluzioni di insetticida del catalogo prodotti di CMC COMPANY è disponibile anche la trappola per cimice asiatica Pherocon. Con questo sistema di monitoraggio è possibile diagnosticare per tempo gli stadi della cimice BMSB (brown marmorated stink bug), o di altre cimici della famiglia dei Pentatomidi, e contrastare i danni provocati da questo insetto.

Trappola per cimice asiatica: dotazioni e funzionamento

Le trappole Pherocon hanno come principio di funzionamento l’attrazione della cimice asiatica tramite feromone. Il kit si compone di trappole adesive, delle esche a feromoni e di laccetti in plastica per il fissaggio. Per la difesa di alberi e arbusti, la trappola va fissata a stretto contatto con i rami o con il tronco, in modo da rendere più facile la cattura delle forme giovanili, a 2 metri circa dal suolo e in posizione orizzontale; si badi bene di esporre a pieno le trappole e di non coprirle con la vegetazione, in modo da favorire la diffusione aerea del feromone. Mentre per quanto riguarda le piante erbacee estensive, si consiglia di fissare le trappole su di un tutore, ad altezza 1 metro dal suolo e sempre in posizione orizzontale. 

Trappola per cimice asiatica: consigli di utilizzo

Per un corretto utilizzo delle trappole per cimici è bene innanzitutto pianificare un corretto schema di posizionamento. È consigliato fissare almeno N°2 trappole per ogni area: 1 trappola centrale e 1 trappola per il bordo sensibile per ciascun blocco come guida. Le trappole non vanno appese, ma installate in modo da avere un discreto contatto con il ramo sul quale vengono fissate; queste inoltre devono trovarsi in un range tra i 20 cm e i 100 cm dal tronco della pianta. Le trappole vanno controllate a cadenza settimanale, mentre le esche vanno cambiate ogni 12 settimane circa.

Cimice asiatica, la situazione in Italia

La cimice asiatica (Halyomorpha halys) è arrivata in Italia a partire dal 2012 a seguito dell’importazione di alberi da frutta, e nel 2019 si è assistito a una sua preoccupante diffusione nelle regioni del Nord Italia, coinvolgendo in particolar modo Veneto ed Emilia Romagna, dove in alcune aziende hanno devastato anche la totalità della produzione fruttifera, ed estendendosi anche in Lombardia, Trentino e Friuli-Venezia Giulia. Un fenomeno attribuito ai cambiamenti climatici, i quali contribuiscono alla diffusione di nuovi insetti e parassiti. E oltre che ad attaccare le colture di pomacee (le più colpite) e gli alberi da frutto in generale, in alcune aziende è stato notato come anche verdure quali insalata, zucchine, pomodori, melanzane e peperoni stiano subendo questa invasione. 

Contattate CMC COMPANY per maggiori informazioni sulla trappola per cimice asiatica Pherocon e su tutte le nostre soluzioni di prodotti insetticida.

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Le necessità dei nostri clienti diventano le nostre necessità. CMC COMPANY offre soluzioni a 360 gradi, anche per esigenze particolari, con prodotti specifici.